Cenni storici

senza-titolo1

LA NASCITA

Correva l’anno 1984. In un contesto radiofonico locale ricco dei contenuti più variegati come la diffusione di notizie, tradizioni socio-culturali e religiose, molte persone trovavano nel mezzo radiofonico una possibilità di svago e di espressione attraverso dediche, richieste musicali, appelli e pubblicità. Sebbene avessimo il desiderio di utilizzare questo strumento per diffondere il messaggio della Parola di Dio, non avevamo una chiara idea di cosa questo significasse sul piano tecnico utilizzando strumentazioni, tra l’altro, a noi poco conosciute.

Verso la fine dello stesso anno abbiamo intrapreso tale attività a scopo puramente evangelistico, incoraggiati da alcuni credenti della comunità A.D.I. di Mottola (Ta), allora operativi localmente col mezzo radiofonico (ad oggi purtroppo dismesso). È impossibile dimenticare il supporto e l’apporto tecnico, dimostratoci con profondo zelo, da parte di questi credenti; in modo particolare di quello del fr. Cristoforo Lorenzo (all’epoca factotum di Radio Evangelo Mottola), il quale, al nostro primo cenno d’interesse a riguardo, cominciò a fornirci con disponibilità e pazienza la prima attrezzatura e l’aiuto alla costruzione della prima struttura antennistica … il tutto insomma per “cominciare”.

Il 1° Febbraio del 1985, finalmente, è stata resa ufficiale la nostra attività radiofonica comunitaria denominata: Radio Evangelo Ginosa esercente sulla frequenza modulata di 102,300 MHz.

senza-titolo2

I PRIMI PASSI

I primi anni sono stati particolarmente difficili: infatti, se da un lato eravamo incoraggiati e sostenuti spiritualmente e moralmente soprattutto da Dio e da coloro che credevano nell’efficacia di questo mezzo, dall’altro eravamo guardati con sufficienza, come se diffondere in etere il messaggio della salvezza in Cristo Gesù intervallato da cantici e inni sacri fosse la cosa più strana al mondo. Grazie al Signore quest’opera iniziata e continuata per fede ha potuto raggiungere tante persone desiderose di conoscere non una nuova religione, ma la Verità che è in Cristo Gesù, il Salvatore del mondo, infatti “in nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto al cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati”. (Atti 4:12).

senza-titolo3

IL MIRACOLO

Giunti agli anni ’90, è accaduto quello che noi riteniamo sia il miracolo fondamentale per il proseguimento dell’attività di Radio Evangelo Ginosa.

Il Ministero delle Telecomunicazione indisse, a partire dal 1990, un censimento di tutte le emittenti radiofoniche, difficile e particolare d’affrontare, con l’obbligo di dover acquisire da parte d’ogni emittente già dichiarata la relativa concessione ministeriale a patto che possedesse determinati requisiti: grazie a Dio questo è avvenuto! Nel 1995 il Ministero delle Telecomunicazioni ha rilasciato a tutte le Radio Evangelo associate alle Assemblee di Dio in Italia relativa concessione. Non nascondiamo il nostro sincero dispiacere, (la nostra attività non è concorrente a nessun’altra avendo esclusivamente finalità spirituali) verso tutte quelle attività radiofoniche, soprattutto locali, che non hanno ricevuto tale concessione.

senza-titolo4LA CRESCITA

Pochi anni dopo, a causa  di eccessive ristrettezze economiche si è temuto di dover cessare questa attività; le difficoltà in ambito economiche incombevano in modo grave e lo scoraggiamento invadeva i cuori di molti di noi. Nonostante ciò, abbiamo visto l’intervento potente di Dio che ha incoraggiato prima di tutto la persona che in questa opera aveva sempre creduto: l’allora pastore della comunità e direttore della radio di Ginosa Carmine Lamanna e, insieme a lui, tutto lo staff e collaboratori.

In poco tempo, il Signore Gesù ha provveduto a quanto era necessario per riprendere il nostro “cammino”. A tale incoraggiamento si è aggiunto anche l’apprezzamento da parte senza-titolo5di persone amiche che da tempo beneficiavano del mezzo radiofonico i quali ci esternarono i loro sentimenti di affetto. Non sono mancate le piccole e grandi “battaglie” a favore del nostro segnale radiofonico sul piano interferenziale; tuttavia, abbiamo ricevuto rispetto e comprensione al fine di rendere un servizio con decoroso ed essenziale! Inoltre, in questi ultimi anni, grazie
all’importante contributo tecnico del fratello Martino Lamanna, abbiamo ottenuto un buon risultato d’ascolto e di gradimento grazie al miglioramento degli impianti di alta e bassa frequenza: a Dio la gloria per tutto! Non possiamo non ringraziare enormemente e di vero cuore alcuni credenti della comunità A.D.I. di Matera – Via S.Pardo, per la notevole collaborazione alla realizzazione di nuove strutture finalizzate al suddetto miglioramento del segnale.

AL PRESENTE …

… continuiamo a dare “voce” a tutto l’Evangelo attraverso gli strumenti ed attrezzature che Dio ci ha provveduto grazie alla sensibilità e generosità di molti credenti che sostengono quest’opera con le preghiere e la loro liberalità. “Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; ravvedetevi e credete all’Evangelo” (Marco 1:15).

Concludendo, riconosciamo il mezzo radiofonico come bene utile a favore della comunicazione collettiva per intrattenere e informare, ma anche, come nel nostro caso, da utilizzare per raggiungere luoghi e persone non raggiungibili fisicamente per portare loro un messaggio di conforto, di verità e di speranza nel Signore Gesù. “Ora lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio nostro Padre che ci ha amati e ci ha dato per la sua grazia una consolazione eterna e una buona speranza …!” (II Tessalonicesi 2:16).